Short trail – Regolamento

Short trail - Regolamento

Per poter partecipare alla gara, è obbligatorio compilare e firmare il modulo "Dichiarazione Liberatoria di responsabilità", reperibile alla consegna pettorali o scaricabile direttamente dal sito. Scarica il documento di iscrizione/liberatoria.
  • art. 1 - ORGANIZZAZIONE
Life in Sport organizza la seconda edizione della gara non competitiva di Trail Running, corsa in alta montagna su lunga distanza, in semi-autosufficienza con percorso in ambiente alpino, di Km 22 con D+1400, denominata “Short Trail delle Orchidee” che si svolgerà domenica 30 luglio 2017.
 
  • art.2 - ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO
La partecipazione al “Short Trail delle Orchidee” comporta l’accettazione in tutte le sue parti e senza riserve del presente regolamento da parte dei concorrenti iscritti. Con l’iscrizione ogni concorrente si impegna a rispettare questo Regolamento e libera gli organizzatori da ogni responsabilità civile o penale per qualsiasi eventuale incidente o accidente, per danni a persone o cose a lui derivati o da sé causati, che possano verificarsi durante la manifestazione. Il “Short Trail delle Orchidee” si svolgerà in conformità al presente regolamento, alle eventuali modifiche ed agli avvisi che saranno pubblicati nel sito web.
 
  • art.3 INFORMAZIONI GENERALI
Corsa a piedi in ambiente naturale e in alta montagna di 22 km e di circa 1400 metri di dislivello positivo, che si snoda attraverso sentieri di montagna e alta montagna con ghiaioni, piste forestali e strade asfaltate, con partenza ed arrivo al Passo Pura in Comune di Ampezzo (UD). è stabilito un tempo massimo di 6 ore per completare il percorso.
 
  • art. 4 - PARTECIPAZIONE
La gara è aperta a tutte le persone, uomini e donne, che abbiano compiuto 16 anni alla data di svolgimento della corsa e che siano in possesso di un certificato medico sportivo per attività non agonistica in corso di validità. Per la partecipazione è necessaria esperienza di montagna, allenamento, una reale capacità d’autonomia personale che permetta di gestire i problemi creati da questo tipo di prova. Necessaria particolare attenzione all’abbigliamento che dovrà essere adeguato alle variazioni di temperatura (da 0 a +30°C) ed alle condizioni meteorologiche (notoriamente poco stabili in montagna nelle ore pomeridiane).
 
  • art. 5 - PARZIALE AUTOSUFFICIENZA
La gara si svolge a parziale autosufficienza idrica e alimentare. Lungo il percorso saranno posti due punti di ristoro per il reintegro di acqua potabile e di cibo. Nel posto di ristoro non saranno disponibili i bicchieri in plastica: per bere i corridori dovranno munirsi di bicchiere o altro contenitore personale adatto all’uso. All’uscita delle zone di ristoro saranno sistemati dei raccoglitori per le immondizie: coloro che abbandoneranno rifiuti al di fuori di quelle aree, saranno squalificati.

  • art. 6 - ISCRIZIONE A NUMERO CHIUSO
Le iscrizioni si apriranno il 1 febbraio 2017 e si chiuderanno al raggiungimento del numero partecipanti prefissato o comunque entro la mezzanotte del 27 luglio 2017 al momento del ritiro pettorali. Il numero massimo di partecipanti è fissato a 200. Possono partecipare tutti coloro che alla data abbiano compiuto 16 anni, in condizioni fisiche per poter affrontare il percorso e sotto la propria responsabilità sullo stato di salute, al ritiro del pettorale verrà compilata e consegnata all’organizzazione la DICHIARAZIONE LIBERATORIA DI RESPONSABILITÀ firmata, nel caso di concorrenti minorenni sarà necessaria la firma di un genitore che dovrà essere presente al ritiro del pacco gara. Nel caso in cui il concorrente iscritto non fornisca i documenti sopra citati, il pettorale stesso non potrà essere consegnato ed il concorrente non potrà prendere parte alla gara, senza diritto ad alcun rimborso della quota di iscrizione.

  • art. 7 - QUOTA DI ISCRIZIONE
La quota di iscrizione è la seguente: € 25,00. Il pagamento dell’iscrizione comprende tutti i servizi descritti nel presente regolamento: pettorale, gadget tecnico di valore, ristori durante il percorso ed eventuali trasporti di rientro in caso di ritiro, buffet all’arrivo, doccia, pasta-party e assistenza sanitaria (medica e fisioterapica).

  • art. 8 - RIMBORSO QUOTE DI ISCRIZIONE
Non è previsto in nessun caso il rimborso della quota di iscrizione. In caso di concorrente iscritto al Trail delle Orchidee che voglia cambiare gara facendo lo Short Trail, sarà previsto il cambio pettorale ma nessun rimborso della quota in esubero.

  • art. 9 - MATERIALE OBBLIGATORIO
Con l’iscrizione ogni atleta sottoscrive l’impegno a portare con sé tutto il materiale obbligatorio sottoelencato durante tutta la corsa. Il materiale obbligatorio potrà essere controllato al ritiro del pettorale, alla partenza e a sorpresa lungo il percorso, in caso di mancanze evidenti il concorrente verrà squalificato.
Materiale obbligatorio: - Zaino o marsupio, - Borraccia o altri contenitori con almeno 1/2 litro d'acqua, - Giacca impermeabile adatta a sopportare condizioni di brutto tempo in quota; - Pantaloni o collant da corsa (minimo che coprano il ginocchio); - Cappello o bandana; - Bicchiere personale o altro contenitore adatto per bere ai punti di ristoro (la borraccia se a tappo largo è valida come bicchiere); - Telefono cellulare (inserire il numero di soccorso dell’organizzazione +39 333 1041150, non mascherare il numero e non dimenticare di partire con la batteria carica).  
Materiale consigliato: - Mappa del percorso, - Guanti, - Indumenti caldi indispensabili in caso di tempo previsto freddo. - Bastoncini (da portare con se durante tutto il percorso).

  • art. 10 – RITIRO PETTORALI E PACCO GARA
Le operazioni di ritiro pettorale e controllo materiale obbligatorio avverranno presso la Piazza di Ampezzo il giorno 29/07/2016 dalle ore 14.00 alle 19.00, e poi il giorno della gara presso la partenza della gara. Il pettorale è rimesso individualmente ad ogni concorrente su presentazione di un documento d’identità con foto e DICHIARAZIONE LIBERATORIA DI RESPONSABILITÀ firmata. Il pettorale deve essere portato sul petto o sull’addome ed essere reso visibile sempre nella sua totalità durante tutta la corsa. Deve essere quindi posizionato sopra tutti gli indumenti o sulla parte anteriore dello zaino ed in nessun caso fissato altrove. Il pettorale è il lasciapassare necessario per accedere alle aree di rifornimento, docce, ritiro sacche e pasta party.

  • art. 11 - SACCHI ATLETI PARTECIPANTI
Le sacche con il materiale di ricambio potranno essere consegnate prima della partenza presso il Rifugio Tita Piaz. Si raccomanda di non mettere nel sacco oggetti fragili o di valore. Non verranno custodite sacche con oggetti attaccati esternamente, l’organizzazione non si assume la responsabilità per oggetti eventualmente persi o danneggiati.

  • art. 12 - SICUREZZA ED ASSISTENZA MEDICA
Nei punti più significativi individuati dall’organizzazione e comunque in corrispondenza dei ristori è stabilito un posto di chiamata di soccorso. Saranno presenti sul territorio Soccorso Alpino, ambulanze, protezione civile e medici. I posti di soccorso sono destinati a portare assistenza a tutte le persone in pericolo con mezzi propri dell’organizzazione o tramite organismi convenzionati. I medici ufficiali sono abilitati a sospendere i concorrenti giudicati inadatti a continuare la gara. I soccorritori sono abilitati ad evacuare con tutti i mezzi di loro convenienza i corridori giudicati in pericolo. In caso di necessità, per delle ragioni che siano nell’interesse della persona soccorsa, solo ed esclusivamente a giudizio dell’organizzazione, si farà appello al Soccorso Alpino, che subentrerà nella direzione delle operazioni e metterà in opera tutti i mezzi appropriati, compreso l’elicottero. Le eventuali spese derivanti dall’impiego di questi mezzi eccezionali saranno a carico della persona soccorsa secondo le norme vigenti. Un corridore che fa appello ad un medico o ad un soccorritore si sottomette di fatto alla sua autorità e si impegna a rispettare le sue decisioni.

  • art. 13 - POSTI DI CONTROLLO E POSTI DI RIFORNIMENTO
Il rilevamento dei concorrenti è effettuato nei posti di soccorso o ai ristori. Solo i corridori portatori di pettorale ben visibile hanno accesso ai posti di rifornimento. Sul sito è pubblicata la carta del percorso che identifica i ristori. Dei posti di controllo “volanti” saranno posizionati in altri luoghi: la loro localizzazione non sarà comunicata dall’organizzazione.

  • art. 14 - TEMPO MASSIMO E CANCELLI ORARI
Il tempo massimo previsto per la totalità del percorso, è fissato in 6 ore. In caso di cattive condizioni meteorologiche e/o per ragioni di sicurezza, l’organizzazione si riserva il diritto di variare il percorso, sospendere la prova in corso, ritardare la partenza.

  • art. 15 - RITIRO DEL CONCORRENTE
In caso di ritiro dalla gara lungo il percorso, il concorrente è obbligato, quando possibile, a recarsi al checkpoint più vicino e comunicare il ritiro: l’organizzazione si farà carico di ritirare il chip presente sul pettorale e accompagnarlo alla zona traguardo. In caso di mancata comunicazione del ritiro, le spese eventuali per la successiva ricerca, sono a carico del partecipante stesso.

  • art. 16 - SANZIONI - SQUALIFICA
Controllori sul percorso sono autorizzati a controllare il materiale obbligatorio, e in generale, a monitorare che tutto si svolga nel rispetto del regolamento. Tutti i concorrenti non trovati in possesso anche di un singolo elemento del materiale obbligatorio saranno immediatamente squalificati, senza alcuna possibilità di appello. Infrazioni notate da parte dell’organizzazione o segnalate da altri atleti, anche dopo la gara attraverso le immagini video, possono comportare la squalifica.
Il direttore di gara può squalificare un concorrente, in caso di grave violazione del regolamento, in particolare: - numero di pettorale indossato in un modo non conforme - scambio dei numeri di gara - assenza di parte o di tutto il materiale obbligatorio - utilizzo di mezzi di trasporto durante la gara - partenza da un posto di blocco oltre il termine orario previsto - rifiuto di prestare soccorso ad un altro concorrente in caso di difficoltà - abbandono di attrezzature lungo il percorso di gara - abbandono di rifiuti lungo il percorso di gara - insulti, maleducazione o minacce nei confronti dei membri dell’organizzazione o volontari - rifiuto di essere esaminato da un medico dell’organizzazione in qualunque momento della gara.

  • art. 17 - MODIFICHE AL PERCORSO O CANCELLAZIONE DELLA GARA
L’organizzazione si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento il percorso o il posizionamento dei punti di soccorso e di ristoro, senza preavviso. In caso di condizioni meteorologiche avverse (nebbia, bufere, tempeste), e tali da mettere in pericolo la sicurezza dei concorrenti, la partenza della gara può essere rinviata o annullata. Il percorso può essere cambiato e ridotto, o la corsa può essere fermato in qualsiasi punto. I concorrenti non avranno diritto ad alcun rimborso della quota di iscrizione in caso di sospensione o di annullamento della gara.

  • art. 18 - DIRITTI DI IMMAGINE
Con l’iscrizione, i concorrenti autorizzano l’organizzazione all’utilizzo gratuito, senza limiti territoriali e di tempo, di immagini fisse e in movimento che li ritraggano in occasione della partecipazione al Trail delle Orchidee.

  • art. 19 - DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITA’
La volontaria iscrizione e la conseguente partecipazione alla corsa indicano la piena accettazione del presente regolamento e delle modifiche eventualmente apportate. Con l’iscrizione, il partecipante esonera gli organizzatori da ogni responsabilità, sia civile sia penale, per danni a persone e/o cose da lui causati o a lui derivati.

Scarica il regolamento.